Spazio pubblicitario
GAM Holding: nuove prospettive con il riassetto e l’investimento di CHF 100 milioni da Rock Investment SA
Società di investimento

GAM Holding: nuove prospettive con il riassetto e l’investimento di CHF 100 milioni da Rock Investment SA

Imagen del autor

19 OTT, 2023

Di Teresa M. Blesa di RankiaPro

featured
Convidivi
LinkedInLinkedIn
TwitterTwitter
MailMail

GAM Holding AG annuncia una serie di importanti sviluppi che rafforzeranno la stabilità finanziaria e promuoveranno la crescita dell'azienda. Il finanziamento di CHF 100 milioni da parte di Rock Investment SA garantirà un solido sostegno finanziario a lungo termine, mentre le nomine strategiche nel Consiglio di Amministrazione e nel Gruppo Management Board (GMB) mettono in luce l'impegno per il ritorno alla redditività.

Accordo finanziario

GAM ha stretto un cruciale accordo di CHF 100 milioni con Rock Investment SA, che assicura stabilità e solidità finanziaria all'azienda. Una volta completata l'offerta di acquisto, Rock, insieme agli altri investitori di NewGAMe, deterrà quasi il 30% delle azioni GAM. Tale investimento rappresenta un fondamentale passo avanti nel garantire la stabilità e il futuro dell'azienda.

quote

“GAM è un importante investimento strategico a lungo termine per NJJ e siamo impegnati, insieme al management, a riportare l’azienda ad essere un investment manager globale di prim’ordine. Lo consideriamo il primo passo verso lo sviluppo di un pilastro di investimento nell’ambito dei servizi finanziari, come parte della strategia a lungo termine di NJJ”.

Anthony Maarek, Managing Director della NJJ Holding, di cui Rock è una sussidiaria.

Nuovi controlli

In aggiunta, il Consiglio di Amministrazione del Gruppo (GMB) è stato potenziato con nuove nomine mirate a guidare la crescita del business e il ritorno alla redditività. Questi nuovi membri, selezionati in base alla loro ampia esperienza, lavoreranno a stretto contatto con Elmar Zumbuehl, CEO del Gruppo, sotto la supervisione del Consiglio di Amministrazione.

quote

“Sono lieto di essere riuscito a rafforzare il GMB con queste nomine e insieme guideremo il riassetto di GAM. La nostra principale priorità è quella di investire nei nostri team commerciali e di supporto ai clienti e di gestione del portafoglio. La costante e solida performance degli investimenti e il sostegno del nostro azionista di riferimento Rock ci permettono di andare avanti con fiducia con un focus sulla crescita e di rendere GAM nuovamente profittevole.”  

Elmar Zumbuehl, CEO di GAM

Concentrazione sul Servizio Clienti e la Gestione del Portafoglio

L'attenzione immediata è rivolta agli investimenti per migliorare il servizio ai clienti e l'efficienza della gestione del portafoglio. Ciò comporta l'assunzione di professionisti senior per i team di vendita e distribuzione, con un focus particolare sull'Europa continentale e il Regno Unito. Inoltre, due nuovi gestori d'investimento sono stati nominati per le strategie Luxury Brands e Credit Opportunities.

Chi sono i nuovi membri del GMB?

  • Elmar Zumbuehl, CEO del Gruppo

Prima di essere nominato CEO del Gruppo, Elmar è stato Global Chief Risk Officer e membro del Group Management Board dal 2017. Elmar è entrato in GAM nel 2010 come senior legal counsel e risk manager e nel 2011 è diventato general counsel e corporate secretary di GAM Holding AG e direttore di alcune controllate di GAM. Prima di entrare in GAM, Elmar ha lavorato per dieci anni presso Julius Baer ricoprendo diversi ruoli senior. Elmar è stato ammesso all'albo degli avvocati in Svizzera nel 2000, si è laureato all'Università di San Gallo (HSG) e ha conseguito un master in economia aziendale (lic. oec. HSG), con specializzazione in finanza e contabilità e ricerca operativa, e in legge (lic. iur. HSG). Elmar è cittadino svizzero.

  • Rossen Djounov, Responsabile globale della distribuzione e delle vendite

Prima di essere nominato Global Head of Distribution and Sales, Rossen è stato Managing Director e Head of Asia Business di GAM con sede a Hong Kong, dove è stato responsabile della distribuzione APAC e della gestione commerciale degli uffici di GAM a Hong Kong, Singapore, Sydney e Tokyo. Rossen è entrato in GAM nel 2008 a Londra per contribuire alla creazione dell'attività di investimenti strutturati. Dal 2015 al 2017 è stato responsabile della distribuzione internazionale di GAM, guidando le attività di distribuzione dell'azienda negli Stati Uniti offshore, in America Latina, Europa centrale e orientale e Medio Oriente, Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Prima di GAM, Rossen ha trascorso 12 anni presso Forsyth Partners ricoprendo vari ruoli a Londra e Dubai, tra cui responsabile degli investimenti e responsabile della distribuzione. Ha conseguito un MBA in servizi finanziari presso l'Università di Exeter. Rossen è cittadino britannico e bulgaro e risiede a Hong Kong.

  • Martin Jufer, Global COO e CEO Svizzera

Prima di essere nominato Global COO, Martin è stato Global Head of Wealth Management. Fino al 2022 Martin è stato responsabile della regione Europa continentale e ha supervisionato l'attività di servizi di gestione dei fondi di GAM. Dal 2013 al 2015, Martin è stato responsabile della funzione operativa di GAM per l'Europa continentale. Prima di entrare in GAM, Martin ha trascorso 17 anni presso Julius Baer ricoprendo vari ruoli, tra cui quello di chief operating officer e responsabile dei prodotti e dei servizi per Swiss & Global Asset Management; in precedenza è stato responsabile dell'amministrazione dei fondi, del middle office e dell'IT. Prima di entrare in Julius Baer, Martin è stato revisore contabile presso Ernst & Young. Martin ha conseguito un MBA presso l'Università di San Gallo (HSG), è analista finanziario europeo certificato (CEFA), commercialista pubblico certificato (CPA) statunitense e analista ESG certificato (CESGA). Martin è cittadino svizzero.

  • David Kemp, Global Head of Legal and Compliance e CEO di GAM UK

Prima di essere nominato CEO del Regno Unito e Global Head of Legal and Compliance, David è stato Global Head of Compliance. Prima di entrare in GAM nell'ottobre 2018, David è stato General Counsel, Asset & Wealth Management presso Schroders dal 2012. In precedenza, ha ricoperto diverse posizioni senior di front office nelle banche d'investimento, tra cui quella di responsabile delle vendite e della strutturazione. La sua esperienza comprende credito, materie prime, infrastrutture, prestiti diretti, NPL, alternative, strategie quantitative, supply chain finance e prodotti conformi alla sharia, trattando con istituzioni, aziende e clienti con un elevato patrimonio netto in Asia, Medio Oriente, Europa e Nord America. David ha iniziato la sua carriera come avvocato presso un importante studio legale della City. David ha conseguito un diploma post-laurea in diritto e pratica legale presso il College of Law di Guildford, un master in Finanza aziendale presso la Brunel University e un BA (Hons) in Filosofia presso il King's College dell'Università di Londra. Ha conseguito il diploma FT NED. David è cittadino del Regno Unito.

  • Richard McNamara, direttore finanziario del Gruppo

Richard McNamara è stato nominato direttore finanziario del gruppo ed è diventato membro del Consiglio di amministrazione del gruppo GAM Holding AG nel 2015. Dopo una breve pausa nel 2022, Richard è tornato all'inizio del 2023 in una posizione ad interim per contribuire al processo di garanzia di un risultato strategico per l'azienda. Richard è ora rientrato in GAM come CFO del gruppo e membro del GMB. Prima di entrare in GAM, Richard ha lavorato per Henderson Group dal 2009, ricoprendo vari ruoli, tra cui quello di amministratore delegato delle finanze. Prima di Henderson, Richard ha ricoperto ruoli finanziari senior presso Western Asset Management, Legg Mason e Citigroup Asset Management. Richard è un commercialista e ha conseguito una laurea (Hons) in finanza e contabilità presso l'Università di Brighton. Ha iniziato la sua carriera presso PricewaterhouseCoopers, dove ha ricoperto il ruolo di senior manager nel gruppo di gestione degli investimenti. Richard è cittadino del Regno Unito.

  • Albert Saporta, responsabile globale degli investimenti e dei prodotti

Albert Saporta vanta 40 anni di esperienza nei mercati finanziari globali, di cui oltre 30 nel settore degli hedge fund, concentrandosi su situazioni speciali e arbitraggio. Albert ha iniziato la sua carriera presso Paribas a Parigi, dove ha gestito i fondi comuni di investimento Giappone/Asia dal 1984 al 1985. Dal 1985 al 1988 è entrato in Merrill Lynch a Londra come vicepresidente delle vendite di titoli azionari giapponesi, occupandosi dei principali conti istituzionali del Regno Unito, dell'Europa e degli Stati Uniti. Nel 1988 è entrato in UBS Securities a Londra, dove ha diretto la ricerca quantitativa e le vendite di hedge fund per le azioni giapponesi fino al 1991. Successivamente è entrato a far parte di IFM, all'epoca il primo hedge fund di notevole dimensione londinese e di proprietà di St James's Place e AIG di Jacob Rothschild, dove ha creato e gestito strategie di arbitraggio azionario globale a relative value fino all'inizio del 1995. In seguito, ha lasciato l'azienda per fondare AIM&R, società di consulenza e ricerca di hedge fund con sede a Ginevra, gestendo i fondi SOG e SOGAsia, che hanno ottenuto le migliori performance (quest'ultimo in una joint venture strategica con UOB).

Nel marzo 2006, Albert ha venduto le attività di ricerca e di hedge fund di AIM&R ad ABN Amro Bank (Londra). Nell'ambito della transazione, ha creato lo Special Opportunities Group (SOG) di ABN (con sede a Londra, Singapore e San Paolo), che gestisce un bilancio di oltre 1 miliardo di dollari in strategie di arbitraggio globale e situazioni speciali. Nel 2011 AIM&R è stata rilanciata nella sua forma attuale come società di consulenza per la ricerca e il trading, e fornisce consulenza ad alcuni dei più grandi hedge fund globali, fondi pensione, società di consulenza per il settore finanziario, società di prop trading e Family Office UHNW. Albert ha conseguito un master in Affari internazionali presso la Columbia University (1984), un MBA (1983) e una laurea in economia (1982) presso la New York University e una laurea in matematica/fisica presso l'Università di Nizza (1980). Nella sua carriera, Albert ha vissuto e lavorato a New York, San Francisco, Londra, Parigi, Ginevra, Tokyo, Singapore, San Paolo, Rio de Janeiro, Mosca e Tel Aviv. Parla correntemente francese, inglese, spagnolo e portoghese. Albert è cittadino francese, israeliano e spagnolo.

Performance e Asset in Gestione

La solida performance degli investimenti di GAM è evidenziata dal fatto che l'82% degli asset gestiti dall'Investment Management ha sovraperformato il rispettivo benchmark nell'arco di tre anni al 30 settembre 2023. Tuttavia, gli Asset under Management (AuM) hanno registrato una leggera riduzione, passando da CHF 68,0 miliardi a fine giugno 2023 a CHF 64,9 miliardi al 30 settembre 2023.

Investment Management: asset e flussi

Movimenti negli AuM (CHF mld.)

Capacità          Apertura AuM
1° luglio 2023
Flussi netti
T3 2023
Movimenti di mercato/
valutari
T3 2023
Chiusura AuM
30 set 2023
Reddito fisso9,5(1,0)0,28,7
Azioni5,0(0,4)(0,2)4,4
Alternativi1,1(0,1)-1,0
Multi-asset6,3(0,2)-6,1
Totale21,9(1,7)(-)20,2

Fund Management Services: asset e flussi

Movimenti negli AuM (CHF mld.)

Domicilio dei fondiApertura AuM
1° luglio 2023
Flussi netti
T3 2023
Movimenti di mercato/valutari
T3 2023
Chiusura AuM
30 set 2023
Resto d’Europa38,4(0,2)(0,6)37,5
Svizzera7,7(0,5)-7,2
Totale46,1(0,7)(0,7)44,7
Spazio pubblicitario