Spazio pubblicitario
Futuro roseo per le banche d’affari europee, secondo il report di Oliver Wyman
Banca privata

Futuro roseo per le banche d’affari europee, secondo il report di Oliver Wyman

Secondo lo studio intitolato “How European Wholesale Banks Can Seize The Moment”, i ricavi del settore bancario all’ingrosso europeo sono aumentati del 20% dal 2019, raggiungendo la cifra di 195 miliardi di dollari nel 2023.
Imagen del autor

23 FEB, 2024

Di Teresa M. Blesa di RankiaPro

featured
Convidivi
LinkedInLinkedIn
TwitterTwitter
MailMail

Il settore bancario europeo sembra finalmente godere di un'epoca prospera dopo la crisi finanziaria globale, con i ricavi delle banche d'affari in crescita e gli standard di "Basilea III Endgame" che promettono di ridurre il divario di redditività rispetto alle controparti americane. Questo è quanto emerge dall'ultimo report di Oliver Wyman, rinomata società di consulenza strategica globale.

Crescita dei ricavi

Secondo lo studio intitolato "How European Wholesale Banks Can Seize The Moment", i ricavi del settore bancario all'ingrosso europeo sono aumentati del 20% dal 2019, raggiungendo la cifra di 195 miliardi di dollari nel 2023. Questa crescita è stata trainata dall'attività di trading in un contesto di elevata volatilità e da maggiori entrate dagli interessi, grazie ai rialzi dei tassi di interesse delle banche centrali.

Impatto delle nuove regole di Basilea III

Tuttavia, il vero cambiamento potrebbe derivare dalle nuove regole sui requisiti patrimoniali note come "Basilea III Endgame". Le attuali proposte delle autorità statunitensi prevedono un aumento significativo delle attività ponderate per il rischio per le banche americane a livello globale rispetto alle banche europee, con un impatto previsto sulla redditività.

Secondo gli esperti di Oliver Wyman, le norme statunitensi sarebbero più rigide rispetto a quelle europee per quanto riguarda il calcolo del capitale per il rischio di mercato, di credito e operativo. Ciò potrebbe portare a una riduzione della redditività delle banche d'affari statunitensi di 2-3 punti percentuali, rispetto a 0-1 punti percentuali per le banche europee, riducendo così il divario di redditività tra le due regioni.

Conclusioni e raccomandazioni

Il report suggerisce che le banche europee dovrebbero concentrare le risorse nelle aree più redditizie, creare partnership con player non bancari nell'ambito del private credit e aumentare la collaborazione tra i diversi settori bancari. È inoltre consigliata un'attenzione costante all'efficienza dei costi, con l'utilizzo dell'automazione per ottimizzare i processi e scalare le operazioni.

In definitiva, il report di Oliver Wyman offre una prospettiva ottimistica per le banche d'affari europee, indicando opportunità di crescita e strategie per sfruttarle al meglio.

Spazio pubblicitario